Gli attimi vanno vissuti a lungo.

Sotto la pelle ho un’isola

Sotto la pelle
ho un’isola,
correnti d’acqua
fluiscono per le arterie,
mi conducono
a scivoli di silenzio.
Sotto l’epidermide più dolce,
ci sono cascate di sale
che fermentano la notte,
venti di carezze fluiscono
nelle ragnatele del desiderio,
l’implosione dei sensi.
Ricardo Fernández Moyano